Stretching Cervicale

Lo stretching cervicale è molto importante, soprattutto quando il dolore viene causato dalla contrazione dei muscoli del collo e delle spalle. Anche se lo stretching cervicale aiuta moltissimo c’è da sottolineare che da solo non risolve il problema ma aiuta ad alleviare i dolori. La ginnastica cervicale e/o posturale, alcuni specifici esercizi accompagnati a massaggi e trattamenti di manipolazione sono spesso la terapia più efficace e veloce.

Come e quanto eseguire lo stretching cervicale?

Per far in modo che lo stretching funzioni e sia efficace è utile eseguirlo almeno due volte al giorno in modo continuativo. La continuità e la costanza nell’eseguire l’esercizio favorisce l’allungamento dei muscoli impedendo agli stessi di contrarsi. Questo evita lo schiacciamento delle vertebre cervicali che causano il dolore cervicale.

Lo stretching cervicale, conosciuto anche come allungamento cervicale, andrebbe eseguito almeno 3 volte a settimana in serie da 3 per ognuno degli esercizi che vi proporremo di seguito. Per quelli che prevedono di allungare la parte laterale, ovviamente, la serie va ripetuta per entrambi i lati. La durata di ogni serie è a vostra discrezione… si consigliano, però, durate non inferiori ai 30 secondi, più si riesce a resistere e più efficace diventa l’esercizio.+

Per migliorare l’ambiente di “allenamento” e favorire il rilassamento mentale e muscolare è possibile ascoltare della musica rilassante in sottofondo.

Stretching per cervicale

Esercizio 1

Il primo esercizio di allungamento cervicale che vi proponiamo lavora sui muscoli esterni del collo. Questo permette di allungarli semplicemente piegando la testa verso un lato del vostro corpo. Per eseguirlo portate una mano su un lato della testa ed effettuate delicatamente una piccola pressione. Questo esercizio vi consentirà di allungare i muscoli esterni del collo… ricordate però di evitare strattoni e/o forze eccessive nella mano per evitare di peggiorare la cosa. Si consiglia di eseguire l’esercizio in 3 serie per ogni lato.

Esercizio 2

Per eseguire questo esercizio mettetevi in piedi portate le mani dietro la schiena ed unitele, in seguito abbassate la testa portandola in avanti. Ora cercate di fare un movimento verso il basso con le spalle e le braccia. Questo tipo di esercizio permetterà di allungare e rilassare i muscoli delle spalle e del collo. Ripetere la serie per 3 volte.

Esercizio 3

Questo esercizio di stretching cervicale va eseguito sempre in piedi con le con le mani unite dietro la schiena e ed effettuando la rotazione della testa verso una spalla. Effettuando la rotazione cercate di tenere ben salde le spalle e a posizione raggiunta portate il mento verso il basso di qualche centimetro. Ripetere la serie per 3 volte per ogni lato.

Esercizio 4

Ecco arrivati all’ultimo esercizio di allungamento cervicale che vi proponiamo. Questo va eseguito da sdraiati sporgendo la testa a penzoloni all’indietro. Quindi, per intenderci, su una panca, sul letto, o qualsiasi altra superficie semi-rigida le spalle dovrebbero trovarsi sul ripiano mentre la testa a penzolare all’indietro.

Durante l’esercizio respirate profondamente e lasciate andare delicatamente all’indietro la testa. Il peso della stessa permetterà uno scarico delle vertebre cervicali ed un allungamento dei muscoli e dei tessuti fino alla nuca.

 

Ricordiamo che gli esercizi proposti e le informazioni contenute sul nostro sito sono solo a scopo informativo, se non sei sicuro di come eseguirli affidati ad uno specialista.

Torna su