Massaggio cervicale da fare da soli

Oggi vogliamo parlarvi di come effettuare un massaggio per la cervicale da soli.

Ci teniamo a precisare che lo scopo dell’articolo è puramente informativo, ed è superfluo dire che affidarsi ad un esperto sicuramente è la cosa più sicura da fare e potrebbe darci degli effetti più efficaci ed immediati. Su cos’è questo disturbo lo abbiamo spiegato già ampiamente, ma se ancora non ne sai abbastanza e vuoi approfondire l’argomento, leggi questa pagina che spiega cos’è la cervicale.

Per essere brevi si intende per cervicale, o per essere corretti cervicalgia, una contrazione dei muscoli del collo che causa una compressione sulla colonna vertebrale all’altezza cervicale.

Quando non si può fare un massaggio per la cervicale da soli?

Si deve assolutamente evitare di effettuare un massaggio in autonomia quando non si è estremamente sicuri di non avere la presenza di ernie cervicali, artrosi o schiacciamento delle vertebre cervicali. Effettuare un massaggio in presenza di una di queste problematiche può portarci a peggiorare la situazione e a creare solo danni. Pertanto, ribadiamo se non sei sicuro di quello che fai, fermati, è affidati subito ad un esperto che saprà individuare le cause scatenanti del tuo dolore cervicale e cercherà di trovare un rimedio efficace, tra i quali il massaggio.

Inoltre, c’è da dire che molto spesso il solo massaggio non è sufficiente a risolvere il problema, pertanto potrebbe rendersi necessario avviare una terapia specifica per la cervicale che solo un esperto può prevedere. Solitamente le terapie prevedono l’assunzione di alcuni antinfiammatori, ginnastica posturale e correzioni di abitudini giornaliere.

Quando si può fare?

E’ possibile effettuare un massaggio in autonomia quando soffriamo di una leggera cervicale e non vi è la presenza di ernie cervicali, artrosi o schiacciamento delle vertebre cervicali.

Dunque, se il dolore è provocato da una postura scorretta oppure dallo stress è possible farsi fare alcuni massaggi rilassanti da terze persone, come ad esempio il partner, familiari o amici. Se ci rendiamo conto che la cervicale è dovuto dalla nostra postura errata sarebbe bene cercare di correggerla e in tal senso potrebbe venirci d’aiuto un correttore posturale.

Come farsi un massaggio cervicale da soli?

Il massaggio di distensione della colonna e della zona cervicale può essere eseguito da:

  • Seduti: chinando la testa in avanti e posizionando le mani sulle scapole, da qui trascinandole verso le spalle per giungere fino al collo senza staccarle dal corpo, questo consentirà di allungare una contrazione verso il basso.
  • Sdraiati: posizionandosi a pancia in giù su un letto o qualsiasi altra superficie comoda, il massaggiatore delicatamente inizierà a massaggiarti partendo dalla base della schiena per rilassare tutti i muscoli che supportano la colonna vertebrale per poi arrivare alle spalle ed alla cervicale.

Un’altro esercizio di rilassamento che consente di scaricare le vertebre cervicali è effettuare un massaggio rilassante alle spalle con la testa a penzoloni al di fuori del letto. Questo consentirà, con il peso della testa stessa, di stirare le vertebre.

Concludiamo ribadendo che lo scopo di questo articolo è puramente informativo e se non si è assolutamente certi della propria situazione è meglio evitare di farsi massaggi da soli poiché il rischio di peggiorare la situazione e fare ulteriori danni è reale. In questo caso, lo ripetiamo, è estremamente consigliato affidarsi ad un esperto.

Torna su