Respirazione diaframmatica: rilassare il corpo per il benessere psicofisico

Respirazione diaframmatica: rilassare il corpo per il benessere psicofisico

Viviamo in un mondo dove tutto scorre velocemente e siamo abituati a correre a più non posso. Lo stress quotidiano e l’ansia da prestazione disturba il nostro sonno e non ci fa dormire tranquilli. Tutto ciò trova un riscontro negativo con la nostra salute.

Inoltre, molte persone hanno problemi con la respirazione o non respirano in modo appropriato avendo un respiro poco profondo.

Quando il corpo non sfrutta a pieno la possibilità dei polmoni, non viene ossigenato in maniera sufficiente. Oggi, voglio insegnarvi a migliorare il modo di respirare ed è per questo motivo che ho pensato di proporre a tutti i lettori di rimedicervicale.it un metodo per imparare una respirazione più efficace, mi riferisco alla respirazione diaframmatica.

Fatela diventare un’abitudine quotidiana e mi ringrazierete!

Quali sono i vantaggi della respirazione diaframmatica?

  • favorisce il miglioramento della postura;
  • diminuisce i livelli di stress e ansia;
  • migliora il controllo dello stato psicofisico;
  • migliora l’ossigenazione del sangue ed  elimina l’anidride carbonica;
  • sfrutta pienamente la capacità dei polmoni;
  • abbassa il livello delle tensioni nella zona collo e spalle;
  • migliora la digestione, l’assorbimento dei nutrienti e la rigenerazione delle cellule;
  • viene stimolato il nervo vago, che compie varie funzioni importanti nel nostro corpo;
  • stimola i linfonodi e assiste il sistema linfatico;
  • rilassa e permette di dormire profondamente, migliora la qualità dei tuoi pensieri;
  • attiva la muscolatura profonda e rilassa quella superficiale.

La posizione corretta e guida sulla respirazione diaframmatica

Ci sono vari metodi, ma oggi voglio proporvene soltanto uno ma molto efficace:

  • Sdraiati – in posizione supina – con le ginocchia all’altezza delle anche, piedi appoggiati per terra;
  • poggia una mano sulla pancia e l’altra sul petto;
  • Inizia a inspirare dal naso: alzando la mano poggiata sulla pancia che si riempie di aria, mentre quella posizionata sul petto deve restare ferma
  • Inizia a espirare dalla bocca – la mano sul petto serve per fare in modo che il petto non si alzi e l’altra mano che sta sulla pancia si deve abbassare.

Attenzione: se la mano messa sul petto si alza significa che stai sbagliando l’esercizio!

Dalla teoria alla pratica.

respirazione diaframmatica

Respirare con il diaframma non è semplice e per questo motivo che è assolutamente necessario fare pratica! Vedrai che con il tempo la tua consapevolezza aumenterà gradualmente.

Resta concentrato! Ti posso garantire che se continuerai ad esercitarti anche solo per pochi giorni diventerà per te automatico.

Conta la costanza!

Cerca di praticare la respirazione diaframmatica quotidianamente facendola diventare un’abitudine. Ogni giorno fai da 30 a 40 respirazioni con molta attenzione e vedrai che migliorerai a vista d’occhio e riuscirai ad ottenere più benefici per il tuo corpo!!

In bocca al lupo!!😃✌️

Dott.ssa Marta Maria Magda

https://www.fisiosportlife.it/

Torna su