3 esercizi per correggere la postura » Rimedi per la Cervicale

3 esercizi per correggere la postura

Capita frequentemente che le persone acquisiscano delle posture scorrette, in quanto col passare degli anni il nostro corpo si abitua a determinate posizioni. Questo oltre a non essere gradevole visivamente, è anche dannoso per la nostra salute. Le posture scorrette possono generare problemi muscolari molto gravi, o nei casi peggiori dei danni alla colonna vertebrale. Per eliminare una posizione scorretta acquisita col tempo servono un lungo percorso terapeutico e pazienza. Dunque è bene innanzitutto far caso alle posizioni che assumiamo durante le giornate specialmente al computer, o alla guida ad esempio.

Se si vogliono risolvere questi problemi è necessario realizzare ogni giorno degli esercizi che sono mirati ad allungare le zone più compresse, perché ricordate: se si mantiene una postura scorretta la “colpa” è dei nostri muscoli, in quanto non sono ben allenati o troppo tesi. La posizione corretta si ha quanto il corpo visto lateralmente è perfettamente allineato, con spalle aperte e collo dritto.

Di seguito si indicano alcuni esercizi atti a correggere e mantenere una corretta e sana postura.

1. Correggere le spalle addotte

Il primo esercizio serve per aprire le spalle e mantenere una posizione corretta, infatti le spalle curve possono causare una serie di problemi anche alla cuffia dei rotatori.

Si inizia l’esercizio seduti a terra con le gambe incrociate, guardando un punto fisso davanti a sé e tenendo ben dritti la schiena e il collo. Entrambe le braccia sono distese mantenendo l’altezza delle spalle, con il palmo della mano rivolto verso l’alto. L’esecuzione dell’esercizio consiste nello spingere il più indietro possibile le braccia fino a sentire una leggera pressione, una volta eseguito questo si ritorna alla posizione di partenza. Da ripetere almeno 20 volte per 3 serie, eseguendo dei movimenti lenti e controllati.

2. Per la schiena, parte lombare e superiore

Nel secondo esercizio ci concentriamo sulla schiena, sia nella parte lombare che quella superiore. La posizione di partenza è supini con le mani lungo i fianchi e le gambe leggermente flesse. Ricordate che la parte lombare deve restare ben salda al pavimento per tutta l’esecuzione dell’esercizio.
L’esecuzione consiste nel piegare le gambe e avvicinarle al petto con l’aiuto delle mani, questa posizione va mantenuta 5 secondi. Successivamente si ritorna alla posizione iniziale in modo lento, allungando le gambe e le braccia (sopra la testa) mantenendo ancora per 5 secondi la posizione.
Questo esercizio quindi comprende 5 secondi + 5 secondi da ripetere almeno 4 serie.

3. Allungamento e postura del collo

L’ultimo esercizio comprende degli allungamenti per il collo così da rendere meno rigidi i muscoli per permettere il mantenimento di una corretta postura.
Si parte in piedi, con le gambe leggermente divaricate, le braccia lungo i fianchi, spalle rilassate e la schiena dritta. Il movimento consiste nel girare la testa come se si volesse guardare di fianco a sé, in modo lento e controllato si riporta alla posizione di partenza, per poi rigirare la testa dalla parte opposta. Da ripetere 15 volte per 3 serie. Ricordatevi che bisogna sentire una leggera pressione ma mai sentire dolore.
Lo stesso esercizio si può eseguire inclinando la testa come se si volesse toccare la spalla con l’orecchio, poi si torna in posizione di partenza e si ripete nel lato opposto.

Torna su